Dulcissime Jesu – Veretti

  • Version
  • Scarica 0
  • Dimensioni file 177.20 KB
  • Data di Pubblicazione 18 Luglio 2020

Nel 1939, l'autore compose due mottetti apparentemente molto lontani dal punto di vista melodico; entrambi però segnalano il suo stile eclettico rappresentato nella sua musica teatrale, vocale, strumentale, componendo anche colonne sonore di film; per la sua molteplice produzione, affaccia numerose volte la tematica del cattolicesimo, ispirandosi spesso a singoli aspetti: in questo brano risalta l'appartenenza di Gesù come Salvatore, e non come giudice.

Dulcissime Jesu, ne sis mihi Judex, sed Salvator 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi