Regi Saeculorum – Casimiri

  • Version
  • Scarica 0
  • Dimensioni file 411.43 KB
  • Data di Pubblicazione 27 Giugno 2020

E' il canto del capitulum, tratto dalla Prima Lettera di Paolo a Timoteo, 1, 17, una delle tre epistole conosciute come lettere pastorali incluse nel Nuovo Testamento. Cristiani, teologi, Padri della Chiesa e scrittori dei primi secoli. Innocenzo XII emise, in data 20 agosto 1692, un decreto sulla musica nella liturgia. Il provvedimento, dissipando la confusione causata dalle diversità di interpretazioni, e illuminando tutta la questione, proibì in genere il canto di ogni cantilena o mottetto. Con questi presupposti, nel 1699 indisse il giubileo del 1700 (bolla Regi saeculorum, 18 maggio 1699). Il canto del capitulum è comunque un breve brano scritturale principalmente tratto dalle epistole neotestamentarie, uno degli ordinamenti secondo il rito romano antico, dei vespri (preghiere del tramonto).

Regi saeculorum, immortali et invisibili, soli Deo, honor et gloria, in saecula saeculorum, Amen.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi